I Colori della Corte Raynor – Buio

Ecco a voi la rubrica “I Colori della Corte Raynor”, gestita insieme alle mie due amiche: Anna e La Corte! Il tema è uno solo, i blog e le citazioni coinvolti sono ben tre! Oggi il tema è Buio, scelto da La Corte. "I veri libri devono essere figli non della luce e delle chiacchere ma dell’oscurità e del silenzio".... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte XVIII

Parte Precedente - XVII Anche se in ritardo, vi auguro una buona Pasqua e spero che queste vacanze siano andate per il meglio! «Giovani donne» disse Iago «permettetemi di chiedervi ospitalità. Il giorno è freddo qui fuori». «C’è il sole» disse Magda «come potrebbe mai essere freddo?» «Il sole c’è» disse Iago «ma nulla brilla... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte XIV

«Cosa sconvolge la bella maratoneta?» disse Lysandre «Prima Vanja bagnava il suo bel volto di lacrime, adesso Haydée si morde le labbra e trattiene il pianto, incapace di far scivolare il male che la investe e la colpisce in pieno. Non si consola, parlando con qualcuno, correndo nella natura o  confidandosi con se stessa. Trascina... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte XI

«Vi è qualcosa che mi spaventa» disse Vanja «in queste strade deserte. Mi stringo nel cappotto, come se avessi paura che il freddo e la paura penetrino il mio corpo. Ho paura quando vedo persone felici in un luogo abbandonato. Ho paura quando vedo falsa allegria che contamina come una malattia quei volti emaciati e... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte X

«E assistiamo a quella violenza» riprese Lysandre «di cui l’uomo è protagonista, in un ciclo che pare non volersi risolvere. Appena la catena pare unirsi, si spezza in un altro punto ed ecco che si lotta in una schiavitù totale verso il sangue. Guerra per dispetto, per morte e per sottomissione. Ma ancora vedo quella... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte IX

«Devo trovare una continuazione» disse Lysandre «per questa vita che disprezzo e vorrei vedere sbriciolarsi sotto i miei passi. Odio l’umanità. Odio tutto quello che possa essere debole, frivolo e sciocco. Forse nemmeno io stesso mi salverei da questa autodistruzione, tanto vedo la mia imperfezione da desiderare di sparire. A volte è meglio non essere... Continue Reading →

Danzatori nell’Oscurità – Parte VII

«C’è qualcosa che mi attira» disse Haydèe «nel suo sguardo magnetico come ghiaccio. Forse ha qualcosa da raccontare, forse i suoi occhi sono testimoni di una storia muta, nascosta nel suo animo. Mi rilasso e i miei occhi si appoggiano curiosi, volando avanti e indietro, come un uccello dei boschi che osserva curioso l’oggetto dei... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑