Punti di vista – Fiocco di Neve

WhatsApp Image 2018-12-01 at 23.56.38


Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Ecco a voi una nuova rubrica “Punti di vista”, gestita insieme alle due amiche: La Corte e Alley! Lo scopo della rubrica è quello di scrivere un breve testo, seguendo il tema scelto. Ognuna scriverà il tutto con il proprio stile!

Il tema di oggi è stato scelto da La Corte: descrivere la caduta di un fiocco di neve dal suo punto di vista.

Il freddo pungente mi punzecchiò e mi rivoltai nella nuvola, per ritornare a dormire. Ero salita fin lassù e ora mi ritoccava scendere. Il mio corpo mutava e non ero più uno, ma la coscienza di mille cristalli uniti tra loro. Dentro eravamo proprio belli. Sei punte seghettate e perfettamente disposte e un cuore massiccio dove i cristalli si abbracciavano per stare vicini. Per quanto ci fossimo sforzati di essere belli, gli altri ci avrebbero visti sempre come un piccolo batuffolo bianco. Il vento ci diede una spinta e ci staccammo dai nostri compagni. Chissà quando ci saremmo rincontrati. Iniziammo a scendere, in balia del vento. Non ci eravamo trovati in una bufera, almeno, e cadevamo dolcemente guardando il panorama. Sarebbe stato poco piacevole essere assorbiti dal terreno ma ancora meno piacevole essere neve ammucchiata in qualche città. Il vantaggio era rimanere in compagnia, lo svantaggio quello di stare nella sporcizia. Invano in quei momenti si guardava il sole, nella speranza che ci rapisse presto da quell’incubo. Il momento migliore di tutti era la caduta, sempre che non fosse precipitosa e non ci si godesse il panorama. In quei casi era meglio ammucchiarsi con altri compagni. Finché nevicava si raccoglievano nuovi amici dal cielo fino a tardi e si chiacchierava in allegria. Tranne se qualche pazzo decideva di camminare nella tormenta e allora ci schiacciava tutti. Imprecavamo ma non ci sentiva. La città era sotto di noi. Ancora non si era raccolto niente. Peccato, non avremmo fatto in tempo a salutare gli altri. Saremmo stati assorbiti dal terreno prima di poter protestare. Guardavamo le punte dei grattacieli, poi le finestre, le macchine e le persone. Ci abbassammo ancora, fino a sfiorare i musi dei cani. Manca davvero poco al suolo, non eravamo stati fortunati ma forse l’anno prossimo ci saremmo riscattati. Puff!

E’ molto sperimentale e non penso di essere riuscita appieno a seguire la traccia. Spero in ogni modo vi sia piaciuto!

Non dimenticatevi di andare a leggere le versioni delle altre: La Corte e Alley.


 

Se vi è piaciuto l’articolo, acquistate uno dei miei libri Qui

Ariel Cover E-Book Audrey Laguardia

Annunci

4 risposte a "Punti di vista – Fiocco di Neve"

Add yours

  1. Secondo me, invece, hai seguito la traccia.
    Mi piace molto la descrizione del fiocco e la sua caratterizzazione e ammiro la tua capacità di trasmettere una leggerezza anche con il ritmo della scrittura.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: