[Blogtour] Le avventure del pentagramma e le avventure del puntatore – Andrea Ventura [Terza Tappa]

41692607_10214615231032603_2376567011611246592_o.jpg

Buongiorno a tutti! Oggi sono qui per partecipare al blogtour di Andrea Ventura, che ho avuto anche il piacere di poter intervistare Qui. Se siete alla ricerca di libri capaci di strapparvi un sorriso siete sulla buona strada!

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Per questo blogtour dovevo presentarvi e parlarvi delle copertine quindi, eccole a voi!

37810519_1732979653452547_5015750584515428352_n
Copertina di “Le avventure del puntatore”

Autore: Andrea Ventura
Edizione: Cartaceo (5,20€) e digitale (1,99€)
Casa Editrice: self
Lunghezza stampa: 119

Trama: “Le avventure del Puntatore” sono una raccolta di sketch comici, rivolti a chi usa il computer quotidianamente ma non ha mai fatto caso a una freccetta vagante per il desktop, ché magari ce l’ha sempre avuta sotto il naso. Il Puntatore, bianco e spigoloso, è quindi protagonista di una serie di episodi tutti suoi che diventeranno col procedere delle pagine sempre più bizzarri e sconclusionati, tutti ambientati in quel pazzo mondo che è il Desktop, stavolta scritto maiuscolo: avremo un sacco di personaggi sui generis come Risorse del Computer, il quale nasconde molti segreti; Internet Explorer o comunque il suo logo; l’ingordo Cestino che è disposto a mangiare letteralmente qualsiasi cosa ma anche due periferiche che con l’attore principale hanno molto a che vedere: l’inseparabile compagno Mouse, che ha una relazione segreta col Tappetino; e Tasty la Tastiera, la quale si cimenta in inglesismi che solo lei può conoscere e inventare!
Cinquantadue episodi, dunque, che sono rivolti a tutti coloro i quali cercano un momento di svago, un sorriso dietro una giornata no, un modo per ingannare il tempo mentre si aspetta dal dottore, alla posta, in banca o al supermercato; un modo per rispondere con la forza della risata a tutte le brutture del mondo, che, come direbbe il Puntatore stesso, andrebbero solamente selezionate e cancellate con l’opzione “Elimina” del tasto destro del Mouse!

Quello che apprezzo di questa copertina è che riesce a presentare da sé la storia che contengono le sue pagine. E’ moderna, richiama la tecnologia e ha forme e colori molto accattivanti per il web. Il piccolo trafiletto che si può leggere aiuta ancora di più nell’inserire il libro in un contesto e… sarò io ma ci vedo anche una citazione dantesca! Inoltre se state leggendo questo blog, molto probabilmente, vi ritroverete invischiati in vari problemi della tecnologia. Non dovrebbe essere questo un motivo in più per dargli una possibilità? Almeno anche se il computer crasha in continuazione senza motivo, potete farvi una risata!

37817016_1733003720116807_4093805201247436800_n
Copertina di “Le avventure del pentagramma”

Autore: Andrea Ventura
Edizione: Cartaceo (5,20€) e digitale (1,99€)
Casa Editrice: self
Lunghezza stampa: 107

Trama: “Le avventure del Pentagramma” sono una raccolta di sketch comici, rivolti a chi non conosce molto di musica ma vuole imparare giocando e divertendosi. Il Pentagramma, che come sappiamo è composto da cinque righe e quattro spazi, è quindi il vero protagonista di una serie di episodi tutti incentrati sule note, le pause e gli altri segni grafici che diventeranno col procedere delle pagine sempre più bizzarri e sconclusionati, tutti ambientati in quel pazzo mondo che è la musica, che ci accompagna nella vita ma non è mai stata elaborata dal punto vista comico: avremo un sacco di personaggi sui generis come La Chiave di Sol, la quale, vanesia e presuntuosa, punta tutto sul fatto di essere l’unica a saper leggere il Pentagramma auto proclamandosi regina di questo. Che dire dunque del Re, sovrano attuale di quel mondo, che deve fare i conti con dei sudditi indisciplinati e doppiogiochisti come il Fa e il Mi; o con altri sudditi troppo accondiscendenti come il Si? Non mancheranno, inoltre, episodi in cui il Pentagramma sarà utilizzato come pista di atletica, come fili per stendere la biancheria o anche come scala per salire da uno spazio a un altro, confondendo l’incauto direttore d’orchestra che non guarderà più lo spartito allo stesso modo!
Cinquantadue episodi, dunque, che sono rivolti a tutti coloro i quali cercano un momento di svago, un sorriso dietro una giornata no, un modo per ingannare il tempo mentre si aspetta dal dottore, alla posta, in banca o al supermercato; un modo per rispondere con la forza della risata a tutte le brutture del mondo, che, aiutata dalla Musica, ci ricolloca in una dimensione di pace e tranquillità.

Sono molto legata alla musica. Chi mi conosce sa che frequento il conservatorio. Condivido l’opinione di molte persone che la musica (e un po’ tutta l’arte ,ma questo è un discorso a parte) sia molto messa da parte. Mettendo da parte qualche inutile insegnamento delle scuole medie, la musica è di nicchia. Penso che le avventure del pentagramma potrebbe non solo far ridere, ma forse anche riavvicinare le persone alla musica e al suo bellissimo mondo. Queste sono le prime considerazioni che mi ha fatto ricordare la copertina. Adoro i due trafiletti di testo e… sono sicura che potrò leggere tutto senza pause!


Dopo avervi presentato le due copertine, non posso fare altro che fare il mio in bocca a lupo ad Andrea per questa avventura e invitare tutti voi a leggere i suoi due libri ^^ Inoltre se non siete ancora convinti o se siete curiosi di conoscere altro su questi libri, vi consiglio di leggere le altre tappe del blogtour, qui sotto il calendario!

41743015_447394122438504_4131931518559846400_n

Annunci

4 risposte a "[Blogtour] Le avventure del pentagramma e le avventure del puntatore – Andrea Ventura [Terza Tappa]"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: