Partecipazione a un’opera teatrale – Gioco delle Case (I)

Partecipazione a un’opera teatrale

Questa storia partecipa al gioco del Raynor’s Hall su ispirazione di Harry Potter. Il tema era “partecipazione a un’opera teatrale”. Il personaggio da me scelto per questo gioco è Arthur Keraunin del “Il Suono del Rintocco”, smistato nella casa Tassorosso. 

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Posai i fogli sul tavolo e mi passai una mano sulla fronte. Chiusi un attimo gli occhi e presi a riflettere. Da quando ero entrato a far parte della casa Tassorosso non mi ero concesso un minuto di pausa. La mia nobile famiglia, quella dei Keraunin, non si era mai spiegata questo smistamento e mio fratello, illustre Serpeverde, mi aveva a mala pena rivolto la parola. Contro la parola del cappello parlante, nessuno aveva osato fiatare ma ormai ero marchiato a vita, per loro. Cercavo di essere gentile con i compagni, ma ancora non ero riuscito a legare davvero con qualcuno.

Guardai di nuovo i fogli: dovevo mettermi a lavorare. Ero convinto che il mio lavoro e il mio impegno sarebbe stato riconosciuto più di mille parole. Forse non sarei riuscito al primo colpo a prevedere tutto, ma ero speranzoso che mi venisse riconosciuto qualche cosa. Magari anche un po’ d’affetto da parte di qualcuno.

Quando avevano chiesto di lavorare a un’opera teatrale ero stato preso dal panico. Non sapevo quasi nulla di quel mondo. Ero nobile ma la famiglia era poco propensa all’arte e se si presentava a un teatro, era tacitamente vietato seguire l’opera. Bisognava farsi notare. In un certo senso la mia famiglia aveva sempre sfidato i recitanti, cercando di calamitare il pubblico alla propria attenzione e non al palcoscenico. Mi ero rifiutato di partecipare in prima persona come attore: mi sarei sentito impacciato. Il grande pubblico mi terrorizzava. Se mi fossi messo a balbettare avrei attirato ancora di più lo scherno su di me, conoscevo i miei limiti. Un po’ per indole e un po’ per situazione preferivo di gran lunga lavorare dietro le quinte. Magari su qualche rivisitazione del testo, sui costumi o ancora su un lavoro di organizzazione generale. Speravo anche il più lontano possibile da mio fratello.

Avevo passato la giornata in biblioteca, prendendo libri su libri. Volevo ben capire di che tipo di lavoro dovessimo trattare. Era forse un’opera lirica o un’opera teatrale? Dopotutto a teatro si fanno tante cose. Era un canovaccio o c’era un libretto preciso e rigoroso? E ancora, era moderno, contemporaneo o antico? Di che paese e quali erano state le interpretazioni che erano state già date? Mi dedicai anima e corpo al lavoro, cercando di interiorizzare il più possibile. Ero anche contento, perché durante una fase e l’altra di lettura ero riuscito a fare un sorriso e dare delle indicazioni a perfetti sconosciuti. Chissà che prima o poi non si sarebbero ricordati di me e mi avrebbero aiutato!

Passai la notte a trascrivere appunti e ad abbozzare un progetto. Speravo davvero che potesse venir preso in considerazioni. Di studenti ne eravamo tanti, molti con grande esperienza, ma speravo che il tutto non fosse stato invano. L’unica cosa forse che avrei tanto desiderato era un compagno con cui lavorare. Speravo solo che non mi sarei imbrogliato troppo nell’esporlo. Sarebbe stato un disastro e avrei rovinato ore di lavoro.

Respirai a fondo e tornai a lavorare, sapendo che in qualche modo sarebbe stata un’esperienza utile.


Creative Commons License

Alice Jane Raynor’s “Partecipazione a un’opera teatrale – Gioco delle Case” is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License

Se vi è piaciuto l’articolo, acquistate uno dei miei libri Qui

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: