History – Sui Darlys e sulle caricature

clock[1]

Ma chi meglio di Mary e Matthew Darly possono illustrarci il gusto dell’epoca? E prima di tutto chi sono i Darlys?
Anche se molto importanti per la storia delle caricature inglesi, i Darlys sono ormai personaggi quasi completamente sconosciuti.
Adombrata dalle più note figure maschili, è importante notare come Mary Darly (1756-79) sia stata forse la prima tra tutte a intraprendere questo genere di attività. Pubblicò (sia illustrandolo che scrivendolo) il primo libro di caricature “A book of Caricaturas” nel 1762 circa, rivolto a giovani gentlemen e ladies.
Suo marito, Matthew Darly condivideva la stessa passione per le caricature ma nella sua carriera fu inizialmente conosciuto come architetto, per poi passare a disegnare mobili, aprendo un negozio con i suoi progetti e ottenendo un immediato successo. Produsse vari libri sulla mobilia come “The Cricket Players of Europe” (1741) o con un amico, Edwards, pubblicò “A New Book of Chinese Designs”, dove descrisse la moda del momento che prediligeva uno stile orientaleggiante (soprattutto cinese), includendo anche progetti Rococò che garantirono al suo negozio di essere uno dei più importanti del suo genere a Londra.
“Macaroni Miniature Painter” era l’insegna del negozio dei Darlys nel 1756 ed era uno dei primi a essere specializzato nelle caricature. Negli anni ’50 i due coniugi si erano concentrati su temi politici a causa anche delle crisi del periodo, poi predilessero il mondo della moda, forse assecondando abilmente le richieste sul mercato.
Fu un’innovazione tutta loro di aggiungere ai disegni la satira politica e molti delle loro esagerazioni dell’aspetto fisico andavano a richiamare un prototipo di personaggio ridicolizzato… un po’ come delle maschere fisse del teatro. Le caricature erano talmente innovative che i Darlys offrivano anche lezioni di disegno agli uomini e le donne di un elevato ceto sociale.
Nel 1770 la loro attività era al culmine e incoraggiavano il propagarsi delle caricature grazie anche al loro pungente sarcasmo. Tra le produzioni quelle ad avere più successo erano quelli dei “Macaronis”. Pubblicati tra il 1771 e il 1773 in 6 sets, ognuno contenendo 24 ritratti. Ma oltre i loro noti “Macaronis” invasero il mercato di stampe della vita sociale di ogni tipo.
I loro meriti non si fermano però qui. Pubblicando Anthony Pasquin portarono alla luce il suo autore, Henry Burberry, facendolo conoscere tra il pubblico per essere un caricaturista di una certa importanza. Mary Darly però coltivò soprattutto un pubblico rispettoso e aumentò così la sensibilità artistica verso le caricature,. Viene anche ritratta in “The Female Connoisseur” mentre esamina un suo sketch satirico.

Se vi è piaciuto l’articolo, acquistate il mio libro Qui

Annunci

One thought on “History – Sui Darlys e sulle caricature

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...