Ospite a “Oggi Con Noi” Eleonora Panzeri

Ospite a “Oggi Con Noi” Eleonora Panzeri

Per la rubrica: “Oggi Con Noi” diamo il benvenuto a Eleonora Panzeri

 

Ciao Eleonora e grazie per aver aderito all’iniziativa di Passione libro in gemellaggio con Alice Jane Raynor. Direi di non perdere altro tempo e iniziare subito con le domande.

  • Com’è nato il tuo romanzo, e soprattutto da cosa trai le maggior ispirazioni?

Questa storia vive nella mia mente da così tanti anni che ormai è parte di me. Sin da piccolissima amo inventare storie e reinventare le trame dei libri che leggo o dei film che vedo. Non ho mai capito il motivo di questo mio continuo viaggiare con la fantasia e benché avessi provato anche in tenerissima età a mettere nero su bianco le mie storie, la disgrafia e mille altre paura mi hanno bloccata. Un anno fa tuttavia ho trovato il coraggio di lasciarmi andare e provarci a dispetto di tutto.

  • In che luogo e periodo è ambientata la tua storia?

Il mio romanzo è ambientato nel futuro, nel sistema di Kos e in particolare nella città di Megattica. In questo luogo gli esseri umani hanno ricavato un altro mondo da chiamare casa, facendosi tuttavia despoti di tutte le cose e prevaricando le pacifiche razze locali.

  • Cosa rende speciale i tuoi personaggi? Cosa li contraddistingue dagli altri?

I miei personaggi sono il mix di tante cose. Ognuno di loro ha al suo interno un universo tutto da scoprire e da esplorare.

  • Quali sono i punti di forza del tuo romanzo e i temi che tocca?

In molti pensano che la fantascienza sia un genere sciocco ed infantile. Per me si sbagliano e sono convinta che grazie all’immaginazione si possano dire tante cose importanti in modo “leggero”. In “Skeggia 8” creo un flebile campanello d’allarme sulla natura umana e su come essa ci stia portando verso l’autodistruzione. Il mio romanzo tuttavia non vuole avere un alto contenuto morale, ma semplicemente raccontare una storia che permetta a chi lo legge di vivere una fugace evasione dalla quotidianità e dai problemi di ogni giorno.

  • Tra i tuoi romanzi già pubblicati, a quale sei legata in maniera particolare?

“Skeggia 8 – Edisodio I: i Segreti dei morigerati” è il primo romanzo in cui ho lasciato libero sfogo alla mia immaginazione scrivendo la storia senza pensare a chi un giorno l’avrebbe letta né tantomeno all’appetibilità editoriale. L’ho scritta e basta perché aveva voglia di uscire, perché il mio desiderio di scrivere questa saga è stato così incontenibile da non poter essere arrestato e mi auguro che sia sempre così fino alla fine. Tuttavia il mio primo romanzo “Un male immenso” resterà per sempre nel mio cuore poiché con lui ho avuto coraggio di iniziare a vivere questa tormentata ed emozionante passione della scrittura creativa.

  • Self o casa editrice? Parlaci delle tue esperienze in merito

Domanda da un milione di dollari. Per ora solo self ma nel cuore conservo il sogno di un’esperienza con un editore serio che possa aiutami a crescere e a farmi conoscere.

  • Perché pensi che le persone dovrebbero leggere il tuo libro?

Ma che domande? Per IMMERGERIRSI IN UN NUOVO MONDO

  • Piccolo estratto.

Megattica, una discarica di cemento ed anime del pianeta Era, la più contaminata e corrotta megalopoli del sistema solare di Kos, una grandiosa mostruosità urbana in cui appariva presso- ché impossibile mantenere l’ordine ed il livello di sicurezza voluto dal governo centra- le dei Cadetti. In un sistema basato sulla for- za militare, rigido ed inflessibile, la miseria e la povertà regnavano incontrastate tra la popolazione, favorendo da un lato il proliferare di attività illecite e criminose e dall’altro la rinascita di uno dei mestieri più barbari e privi di dignità della storia: il mercenario, altrimenti detto cacciatore di taglie.

  • Trama del tuo libro.

Su Megattica, una megalopoli del sistema solare di Kos, dove delinquenza e criminalità regnano indisturbate, Didi Reynolds, una impavida cacciatrice di taglie, si muove con scaltrezza, sopravvivendo in una società del futuro dominata da meccanismi spietati, in cui tecnologia e abiezione convivono di pari passo. Quando i Morigerati, una setta religiosa della periferia di Megattica, chiederanno a Didi e ai suoi compagni della Virdrop&Co di difendere il proprio leader da alcune minacce di morte, i cacciatori scopriranno i lati oscuri e inquietanti della comunità; il gruppo religioso, stranamente dispensato dall’uso del SIP di controllo, reso obbligatorio dal regime dei cadetti, sembra nascondere segreti e sinistre verità.

Link d’acquisto:

Amazon

 

Intervista a cura di Tranquilli Maria Donata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...