Write – Cosa e perchè leggere

2012-APR-Rose-by-KaliLainePhotography[1]

Ho quindi analizzato cos’è per me la scrittura, adesso è venuto il momento di iniziare veramente questa rubrica di consigli che spero sarà in qualche modo utile. Ho scritto il post un po’ di fretta ma spero aiuti e faccia capire le mie motivazioni.
Parto dalle mie esperienze personali e vi dico che una componente essenziale per scrivere è aver letto.
Ci sono sicuramente eccezioni di persone che sono molto brave a scrivere senza aver letto nulla ma leggere è un modo per maturare e imparare a esprimere al meglio la scrittura.
Cosa leggere?
Sicuramente leggere prima di tutti gli altri i libri del genere che vorreste approfondire. Questo per apprendere da chi è più bravo di voi o capire semplicemente cosa potete e non potete trattare. Mi spiego. Leggendo ed essendo scrittori naturalmente svilupperete un attitudine maggiore a leggere, analizzerete il testo ed assimilerete costrutti, stili e ambientazioni di un determinato libro, capendo anche di dover evitare “clichè” o trita e ritrita vari. Non sto incoraggiando a copiare, sto solo dicendo che prima dovete apprendere prima di creare un vostro stile. Dovete leggere, anche dello stesso genere, moltissime varianti e solo così potreste avere una vista d’insieme più ampia e complessa.
Dovete essere aperti in quello che dovete fare. Potete partire un’idea ma questa con il tempo potrebbe modificarsi, ampliarsi o prendere un’altra sfera del genere che magari inizialmente non avevate considerato o nemmeno conoscevate.
Personalmente consiglio di leggere qualsiasi genere, anche se non vi interessa. Prima di tutto i grandi classici (per alcuni noiosi ma sono le basi di tutto). Se sono grandi un motivo c’è e molti sono davvero opere d’arte. Qualsiasi libro che leggerete non sarà mai inutile, vi aiuterà a capire cosa amate e cosa no, vi aiuterà a maturare per assurdo o per le sue doti positive.
Il problema è che molti si mettono a scrivere senza aver mai letto. A parte le eccezioni sopra citate, credo che nessuno potrebbe riuscire davvero. Perché?
A parte il punto di vista tecnico. Immaginate che tutti scrivano e nessuno legge il lavoro degli altri. Allora nessuno leggerà le vostre storie.
E’ un ipotesi molto generale ma vera.  Non voglio essere cattiva, né la lettura deve essere obbligatoria ma ritenevo di scrivere qualcosa più “terra terra”.
Bisogna leggere con criterio, non soffermarsi solo sulle storie, ma sullo stile, su come è organizzato il tutto e come l’autore è riuscito a esprimersi, per questo un libro vi aiuterà molto di più che un libro di grammatica, o un corso di scrittura creativa. La scrittura va vissuta scrivendo e leggendo.
Non sarete automaticamente bravi leggendo. Dovrete esercitarvi, scrivere e limare i vostri scritti ma appena riuscirete a svilupparvi nella scrittura vi darà una grandissima spinta in avanti. Nella creatività, nello strutturare storie  e nello scrivere dal punto di vista grammaticale.
Annunci

26 thoughts on “Write – Cosa e perchè leggere

  1. A parte il punto di vista tecnico. Immaginate che tutti scrivano e nessuno legge il lavoro degli altri. Allora nessuno leggerà le vostre storie.

    Credo che tu abbia scritto la verità più grande del momento. Se non si legge un po’ di tutto o almeno di un genere, come si può sperare che gli altri lo facciano con noi?
    E questo a mio parere non è solo in ambito di libri, ma anche di e-book, epub, blog e siti di scrittura gratuiti ( efp e soci)

    Liked by 1 persona

    1. Sono stata schietta, forse cattiva ma su questo punto volevo essere più che chiara.
      Sono d’accordo con te ^^ anche se sono entrata poco in questo mondo non me ne sono affatto pentita e molti dovrebbero farlo, soprattuto se vogliono entrare nel mondo dell’editoria e della scrittura dato che questi sono i nuovi modi per farsi pubblicità.

      Mi piace

  2. Sì, sono d’accordo con la tua opinione, a parte il fatto che uno scrittore che non legge la ritengo una cosa assurda. Io però credo a un punto a mio avviso persino più importante: lo studio. La cultura generale per uno scrittore è persino più importante della lettura, lo dico per la poca esperienza che ho. Ne parlerò in uno dei miei primi articoli sulla scrittura che pubblicherò più avanti.
    Comunque bel post, conciso e utile ^^

    Liked by 2 people

    1. Sì anche io trovo una cosa un po’ assurda scrivere e non leggere… è un po’ una contraddizione. Inoltre la scrittura è un’arte molto delicata e ha bisogno di studio come qualsiasi altra cosa.
      Sì ^^ sono d’accordo lo scrittore deve essere originale, conoscere tante cose ed essere molto creativo ^^
      Spero che anche gli altri miei post ti piaceranno, grazie 🙂

      Mi piace

  3. Alice,diamoci la zampa..viaggiamo esattamente sulla stessa linea di pensiero…leggere apre certamente la mente,parla al cuore e nutre lo spirito..soprattutto determinati generi di letture. È meraviglioso potersi ritrovare nelle vicende di un libro,quasi potessimo articolare la storia della nostra vita capitolo per capitolo..a parte poche eccezioni..una buona lettura è propedeutica a una buona scrittura. Dimmi cosa leggi e come scrivi e ti diró chi sei ah ah. Non so se lo conosci,mi piacerebbe consigliarti di leggere qualcosa di Sergio Bambaren..i suoi libri sono molto delicati,profondi come il mare..si legge d’un fiato ma è meglio gustarlo pianino..”La musica del silenzio” “l’onda perfetta” per esempio..un saluto affettuoso 😊

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...